Superpositivi @ Centro Multiculturale Officina, Messina [dal 26 su 27 maggio]

Superpositivi


0
26 - 27
maggio
14:00 - 19:00

 Pagina di evento
Centro Multiculturale Officina
Via Croce Rossa, 69, 98124 Messina, Italy
SUPERPOSITIVI è un contenitore evento in cui la musica e la cultura sono protagonisti dell’incontro tra pubblico, artisti, associazioni e attività sociali. SUPEPOSITIVI è anche un modo di vedere le cose che superi la polemica sull’esistente per cambiarlo, attraverso azioni e manifestazioni concrete.

La Big Mimma family ha organizzato questo evento nel segno della musica africana, elemento centrale del band siciliana. Ospiti d’onore saranno tre membri della famiglia Camara: Dian (ballerino e musicista) Sana (djembè) e Fatou (ballerina). La loro famiglia è una delle più importanti tra quelle dei musicisti e griot della Guinea. I tre fratelli, nativi di Conakri, vivono da anni in Europa: Dian a Nizza, in Fra...ncia, Sana a Bruxelles, Belgio, e Fatou a Comiso, in Sicilia. Oltre a tenere concerti e spettacoli, i tre artisti sono impegnati nella divulgazione della musica e della danza africana con stage e master che ogni anno si svolgono in giro per il continente.

L’evento principale di SUPERPOSITIVI è lo show di Dian, Sana e Fatou Camara. I tre artisti saranno accompagnati da musicisti italiani e siciliani in uno spettacolo che tra maschere, ritmi e danze porterà l’Africa direttamente al cuore degli spettatori. Dian, ballerino e musicista, incanterà il pubblico con le maschere e le danze rituali in uno spettacolo assolutamente inedito e unico per il territorio siciliano.

Nelle giornate di Sabato e Domenica, presso la sala rossa del Centro Multiculturale Officina si terrà uno stage di percussioni e danza africana per allievi principianti e avanzati.

OSPITI SPECIALI
Saranno I FIGLI DELL’OFFICINA, freschi del live al 1 maggio di Taranto e del clamoroso riuscitissimo crowdfounding per la produzione del loro secondo album.

Biografie
Mamadou Dian Camara è nato a Conakry, Repubblica di Guinea, ed è originario di una famiglia di griots, musicisti e depositari della cultura e tradizione dei peal e malinké. La sua esperienza decennale di ballerino e insegnante, le sue doti comunicative ed espressive, la conoscenza profonda della tradizione guineana e africana, sono arricchite dalla naturale disposizione all'insegnamento rivolto sia agli adulti che ai bambini. Il maestro Camara trasmette — attraverso la gioia, la pazienza, la professionalità — il valore universale della musica e della danza africana. Gli allievi non hanno bisogno di conoscere la disciplina della danza 'accademica', per ballare attingeranno alla forza e all'innata necessità di gioire, danzare, cantare, condividere ogni momento della vita.

Sana Camarà è un djembefolà straordinario e talentuoso di Conakry, Guinea. E’ cresciuto in una famiglia di musicisti tradizionali (il padre, Mamadou Camara Nylon ha fondato l’Ensemble Strumentale de Guinee) ha imparato a suonare nelle aree Dixin e Matan, mentre veniva formato dai maestri Yamoussa Camara e Mouctar Toure. In Africa, Sana suona con Les Ballets Africains ed è il solista dei balletti Soleil d’Afrique e Sourakhata; inoltre suona con il Percussion Group Babara e ha suonato con la band Touré Kounda Percussion. Sana vive e lavora in Belgio dove suona con Babara Bangoura, e tiene workshop e masterclass in Polonia, Paesi Bassi, Belgio, Francia, Portogallo e Italia.

Fatoumata Camara nasce a Conakry, Guinea, nel 1981 da una famiglia di musicisti. La madre porta un nome importante, quello dei Kouyatè, famiglia di cantastorie-musicisti della tradizione africana, mentre il padre viene scelto da Sekou Toure durante la “rivoluzione culturale” degli anni ‘60 e portato da Mamou a Conakry per formare L’Ensemble Instrumental de Guinèe, storica formazione con cui attraverserà il globo per essere ambasciatore d’arte della propria Nazione. La formazione artistica di Fatoumata avviene tra le mura di casa, nelle feste tradizionali e nel Ballet di Matam e li viene seguita da Konkasere, anche lei grande rappresentante della tradizione culturale della Guinea, sotto la direzione artistica di Papa Sekouba Camara. Fatou vive da dodici anni in Italia, ha collaborato come danzatrice col gruppo di musica africana Les Tambours D’Harmattan, partecipando ad innumerevoli manifestazioni culturali e concerti. Ad oggi è impegnata nell’insegnamento dell’ Afro-Fitness e della Danza Africana in vari centri della Sicilia.


I Figli dell’Officina
Il gruppo “I Figli dell’Officina” nasce a Troina (EN), nell’Aprile del 2010, dall’unione di diverse culture ed esperienze musicali: classica, folk, cantautorato italiano ed americano, rock.
Dopo l’esordio avvenuto nel Giugno 2010 a Troina (EN) e dopo varie serate nei locali e nelle piazze della provincia di Enna, si esibiscono il 9 Maggio 2011 a Cinisi (PA), in occasione dell’Anniversario di Peppino Impastato e a Belpasso (CT), sul palco con Don Ciotti, presidente dell’Associazione Antimafia “LIBERA”, per la “Carovana Internazionale contro le mafie”.

Nel 2012 e nel 2013 si esibiscono nelle piazze siciliane e nei teatri di Ragusa, Catania, Messina, Siracusa, Palermo e Trapani, aprendo il Concerto in Piazza Politeama di Palermo a FRANCO BATTIATO e agli ALMAMEGRETTA in Piazza Borsa.
Nel 2014, continuano a esibirsi nelle piazze di tutta Sicilia, partecipando anche al Concerto del Primo Maggio di Catania, in Piazza Università. Nell’estate dello stesso anno, partecipano e vincono il “Virus Music Fest” di Centuripe (EN); il 7 Agosto 2014 apriranno, allo stadio comunale di Centuripe (EN), il concerto dei MODENA CITY RAMBLERS, FABRIZIO MORO e MARTA SUI TUBIi.

Nel febbraio 2015, danno vita al loro primo album, “IO NON HO”, album di forte spessore sociale definito “cantautorale antimafia” che ricorda in molti brani eroi morti sotto i colpi della mafia. I Figli dell’Officina partecipano al “1MNEXT”, contest per band emergenti che porta 3 artisti sul palco del Primo Maggio a Roma, classificandosi tra i primi 12 su 700 band su scala nazionale. Sempre nel 2015 vincono il premio “Miglior Testo” al “Lennon Festival” (CT) calcando lo stesso palco con PAOLA TURCI; vincono il “Sicily Music Contest” (PA) e il “Lavica Rock”, con la vittoria di quest’ultimo si esibiscono a Catania per festeggiare i 10 anni di Radio Zammù insieme a MARIO VENUTI.
Nello stesso anno avranno la possibilità di esibirsi nella prima esperienza milanese, quella di EXPO, poi ad Alcamo in occasione della manifestazione “Alcart legalità e cultura”, al “Primo Maggio Ennese” e continuando per tutto lo stivale.
Agli inizi del 2016 esce il singolo “I RACCONTI DI MANAAR”, un altro progetto che prevede la diffusione della “musica cantautorale sociale”.

Il nuovo prodotto arriva a Teramo e in occasione della festa ”Aspettando il primo maggio” e numerosi saranno i concerti che vedranno la band impegnata. Nell’estate dello stesso anno, verranno invitati da Maurizio Landini per la festa della FIOM a Milano avendo il piacere di incontrare anche Don Ciotti.

Nel 2017 I Figli dell’Officina si esibiscono per il primo maggio a Lentini, “Primo Maggio dei Territori” insieme ad artisti quali ALFIO ANTICO e CESARE BASILE. Nello stesso anno arrivano in Olanda, la prima esperienza europea presso il “Castello di Haar” (il più grande castello olandese situato vicino Utrecht) un evento di spessore internazionale che ospita quindici mila ingressi giornalieri.


================== SUPERPOSITIVI================
Ingresso ore 22.00
DIANA SANA FATOU CAMARA
I FIGLI DELL’OFFICINA
DJ SET


====================WORKSHOP=====================
Sabato 26 maggio
Dalle 14 alle 17: Workshop di percussioni per allievi avanzati con Sana Camara
Costo: 35 euro

Dalle 17.30 alle 19.30 Workshop di danza per allievi avanzati con Dian Camara
Costo: 25 euro


Domenica 27 maggio
Dalle 11 alle 13: Workshop di percussioni per allievi principianti con Sana e Dian Camara
Costo: 25 euro

Dalle 16.30 alle 18.30 Workshop di danza per allievi principanti con Fatou Camara
Costo: 20 euro

Per info e prenotazioni: [email protected]; tel: 3492207965
Discussione
image
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
Effettua una veloce registrazione o autorizzazione.

Eventi più atteso in Messina :

Negramaro live a Messina // Tour Stadi 2018
Stadio San Filippo
VASCO il 21 giugno allo Stadio di Messina
Stadio San Filippo
Vasco Rossi live a Messina • 21 giugno
Stadio Franco Scoglio-San Filippo
Vasco Non Stop Live 2018 / Messina
Stadio San Filippo
Negramaro in concerto a Messina, 8 luglio 2018 - info 3208543813
Stadio San Filippo
Vasco In Concerto a Messina
Stadio San Filippo
Negramaro 8 luglio Stadio di Messina
Stadio San Filippo
LovMe Fest 2018
Parc Villa Dante
Motoraduno Notturno ● Oltre Lo Stretto
Motoraduno Notturno Oltre Lo Stretto
Negramaro allo Stadio di Messina l'8 luglio
Stadio San Filippo